Vivi con la costante paura di arrossire e cerchi rimedi per curare l’eritrofobia?

“Ecco come sono guarito dall’eritrofobia senza psicoterapia e senza farmaci dopo che la simpatectomia mi ha rovinato la vita
(e come puoi farlo anche tu)”

Marco Marchettini
Da Marco Marchettini
Lunedì 17 Dicembre 2018

Caro amico,

Ti dico subito che il metodo che stai per scoprire è completamente diverso da tutti i rimedi per eritrofobia che puoi aver provato fino ad oggi.

Quindi, se vuoi davvero vincere la paura di arrossire in pubblico e far cessare le vampate di calore al viso, io posso dirti esattamente come farlo:

  • Senza ricorrere all’intervento di simpatectomia toracica endoscopica (l’ho subìto e mi ha rovinato la vita, ma di questo ti parlerò tra un attimo)
  • Senza ricorrere a betabloccanti o peggio psicofarmaci
  • Senza ricorrere a costose sedute di psicoterapia
  • Senza ricorrere al correttore verde o lampade solari
  • Senza effetti collaterali
  • Senza dover uscire da casa tua
  • Senza ricevere niente per posta a casa tua
  • Senza perdere tempo in complicate letture scientifiche

In particolare ti mostrerò come non arrossire più e superare l’eritrofobia in modo rapido, senza farlo sapere a nessuno.

Ma prima di rivelartelo…

Ecco perché devi prestare ascolto a ciò che ho da dirti

Mi chiamo Marco Marchettini e fino a pochi anni fa la mia vita non è stata serena come lo è adesso perché ho sofferto di eritrofobia (detta anche ereutofobia).

Le vampate di calore mi arrossavano il viso e la paura di diventare rosso in faccia di fronte agli altri ha profondamente limitato la mia vita.

Ricordo che il problema è nato dopo un avvenimento specifico infatti prima sì arrossivo, ma in maniera del tutto naturale.

In quel periodo mi piaceva una ragazza che usciva con il nostro gruppo e ricordo perfettamente che un mio amico per prendermi in giro disse « A Marco piace Alessandra ».

Ovviamente tutti si girarono a guardare la mia reazione, compresa Alessandra.

Prima di quell’avvenimento mi consideravo una persona estroversa e socievole, che stava allo scherzo. Non so perché in quell’occasione non fui in grado di riderci sopra e sentii una sensazione di calore salire dalla punta dello stomaco verso il volto.

E mentre saliva sentivo il mio viso scaldarsi ma non avevo idea che stessi diventando rosso fino a quando notai i volti dei miei amici cambiare espressione e sempre lo stesso mio amico di prima esclamare: « Guardate tutti! Sta diventando rosso, allora è vero che gli piace Alessandra! »

Ovviamente tutti mi guardarono e si misero a ridere, si misero a ridere del mio essere diventato rosso.

Sì perché il rossore indesiderato indica una cosa ben precisa, indica il tentativo di cercare di nascondere qualcosa senza riuscirci. È come arrendersi e dire mi avete scoperto.

La paura di arrossire

All’inizio non ho dato peso a quell’avvenimento ma col passare del tempo ho notato che arrossivo in maniera sempre più frequente, anche a seguito di avvenimenti insignificanti come:

  • Se qualcuno che non vedevo da tempo mi fermava per strada per chiedermi come stavo.
  • Se mi capitava di dover parlare in pubblico o comunque davanti a più persone.
  • Se mi trovavo in luoghi fortemente illuminati da luci artificiali bianche come uffici e centri commerciali.
  • Se mi facevano domande a tavola o in situazioni in cui sentivo di non poter scappare.

Arrossivo senza motivo

Ricordo che il diventare rosso in viso senza motivo mi mortificava.

Spesso, mentre parlavo con qualcuno, pensavo «ecco, adesso divento rosso» e non c’era verso di riuscire a controllare la vampata di calore.

Quando mi capitava di parlare con persone da cui mi sentivo attratto diventavo paonazzo in volto ed essendo la mia una carnagione chiara, il rossore al viso si notava ancora di più.

Non solo, bastava che qualcuno menzionasse il nome della persona che mi piaceva e subito arrossivo.

Perché sei rosso in viso?

Durante una mia giornata tipo mi capitava di sentirmi chiedere ripetutamente:

  • Hai preso il sole oggi?
  • Perché sei rosso in faccia?
  • Hai fatto la lampada?

Ovviamente la risposta era NO a tutte queste domande ma a seconda del momento rispondevo che avevo fatto la lampada o che avevo preso il sole oppure che ero raffreddato.

La scusa del raffreddore è forse quella che ho utilizzato di più perché mi consentiva di tenere in mano il fazzoletto e di coprire così una parte del volto spostando l’attenzione dell’interlocutore per qualche secondo.

Purtroppo non era una soluzione molto efficace perché potevo nascondere il volto solo per pochi secondi dietro al fazzoletto e il far finta di soffiare il naso faceva arrossire ancora di più il mio viso.

Durante una vampata di calore, oltre ad un comprensibile forte imbarazzo, ero confuso mentalmente perché ero così concentrato nel cercare di controllare il rossore che non riuscivo a comprendere quello che mi veniva detto.

Mi capitava spesso di arrossire quando qualcuno metteva in discussione le mie parole perché lo percepivo come un giudizio negativo sulla mia persona e non su quello che esprimevo.

Lo ammetto, temevo fortemente il giudizio degli altri.

Volevo solo scappare

Osservare la reazione della gente forse era la cosa peggiore, c’è chi si mostrava sorpreso e non lo biasimo, anche io avrei reagito allo stesso modo.

C’è poi chi rideva apertamente e non si limitava semplicemente a deridermi ma anche a far notare la cosa a chi non se ne era accorto, solo per farmi del male.

Oppure chi per un qualche motivo sadico mi tormentava dicendo: « Scommettiamo che adesso diventi rosso? »

E puntualmente arrossivo.

In quei momenti l’unico pensiero che avevo era quello di scappare da quella situazione.

Arrossivo anche da solo a casa

Spesso mi capitava di tornare a casa e di chiedermi: perché arrossisco?

Ripensare a quello che era appena accaduto mi faceva arrossire di nuovo, anche se ero in casa da solo! Provavo un costante senso di vergogna e di rabbia per quello che mi stava capitando.

Tutto questo mi ha portato ad evitare molte situazioni, ovviamente la mia vita sociale ne ha risentito infatti i miei amici hanno lentamente smesso di cercarmi.

Ho pensato di confidare il mio problema a qualche mio amico fidato ma alla fine non me la sono sentita per due motivi:

  1. Sicuramente non avrebbero capito.
  2. Una volta a conoscenza del mio problema avrebbero potuto rivelarlo a tutti ed io non avrei sopportato di essere preso in giro per questo mio problema personale.

Sono rimasto solo

Le ripercussioni di questo mio disagio le ho vissute anche a livello lavorativo.

La costante interazione con i miei colleghi sul luogo di lavoro non faceva altro che aggravare la mia eritrofobia, arrossivo anche solo quando qualcuno mi chiedeva di prendere un caffè alla macchinetta.

Ero terrorizzato dalle pause caffè e dalle pause pranzo perché sapevo che prima o poi qualcuno mi avrebbe rivolto la parola e io puntualmente sarei arrossito.

Ho iniziato quindi a pranzare da solo e a stare sempre più isolato anche al lavoro, fino a quando l’azienda ha chiuso per la crisi.

Da una parte sapevo di aver bisogno di un lavoro, dall’altra il solo fatto di pensare di dover affrontare un colloquio di lavoro mi metteva in ansia.

Dentro di me sapevo che se non avessi sofferto di quel maledetto rossore avrei potuto diventare una persona di successo perché la determinazione non mi mancava.

Se solo fossi stato in grado di controllare le vampate di calore…

Non c’è niente di peggio che sentire il viso che avvampa e rendersi conto che presto tutti si accorgeranno che stai arrossendo.

Si può guarire di eritrofobia?

All’inizio avevo cercato di mascherare il mio problema facendomi una lampada dietro l’altra ma ovviamente era solo una soluzione temporanea per aggirare il problema. Senza contare i potenziali rischi per la pelle.

Nel tempo ho maturato la convinzione che se arrossivo anche quando mi trovavo a casa da solo, per forza di cose la radice del problema doveva essere di ordine psicologico.

Per questo motivo ho cercato un supporto psicologico ma anche questo non ha funzionato, per tre ragioni:

  1. Ogni seduta costava 100€ e dopo aver perso il lavoro non potevo permettermi di spendere migliaia di euro e seguire mesi di terapia per curare l’eritrofobia. Io volevo smettere di arrossire velocemente.
  2. Parlare con un estraneo dei miei problemi mi metteva a disagio, soprattutto perché sapevo che lo faceva solo per soldi. Per questo motivo credo ci fosse un evidente conflitto di interessi tra il mio desiderio di smettere di diventare rosso ed il desiderio del terapeuta di tenere un cliente in terapia il più a lungo possibile.
  3. A supporto della terapia psicologica mi è stato proposto di seguire anche una terapia farmacologica. Sia i betabloccanti che gli psicofarmaci avevano lo stesso problema ovvero agivano sui sintomi e non sulle cause che generavano i sintomi. Io invece cercavo una soluzione che andasse a lavorare sulle cause del problema.

Deciso a sconfiggere l’eritrofobia una volta per tutte mi restava solo…

La simpatectomia toracica endoscopica

Prima di sottopormi all’intervento chirurgico di ETS ho consultato diversi medici, tra cui un primario. Ho letto i possibili effetti collaterali ed i rischi di quella che è a tutti gli effetti un’operazione chirurgica in anestesia generale.

Ho subìto l’operazione di simpatectomia mediante neurocompressione con clip di titanio a livello del ganglio T3 poiché a livello del ganglio T2 c’era un forte rischio di sudorazione compensatoria e di contrarre la sindrome di Horner (avere una palpebra più chiusa dell’altra).

Mi risvegliai nel letto d’ospedale intontito dall’anestesia ma subito capii che qualcosa che non andava. Non riuscivo più a espandere completamente i polmoni, non riuscivo più a respirare profondamente come prima dell’intervento.

Pensavo che fosse una sensazione temporanea ma non era così…

Non solo arrossivo ma ora bagnavo le magliette di sudore

L’errore fondamentale che ho commesso quando ho deciso di farmi operare è stato credere che bloccando la catena del simpatico avrei risolto tutti i problemi.

Quello che nessun chirurgo ti dirà mai (perché va contro i suoi interessi) è che sì, le vampate possono ridursi ma la paura, la confusione mentale ed il senso di inadeguatezza non se ne vanno con l’operazione di eritrofobia.

Il colpo di grazia però l’ho ricevuto con l’arrivo dei primi caldi quando ho scoperto cosa avevano davvero fatto al mio corpo.

La fronte, il collo, le braccia, le mani e le ascelle hanno smesso completamente di sudare e tutto il sudore che sarebbe dovuto evaporare da quelle zone ha iniziato a fuoriuscire sul mio petto, sulla schiena e sulla pancia.

Non ero preparato ad affrontare una sudorazione tanto copiosa da inzuppare le magliette.

Per risolvere questo ulteriore problema ho iniziato ad indossare polo di colore scuro con sotto delle canottiere e ad utilizzare antitraspiranti come Perspirex o Apaxil.

Ora, nei mesi estivi in cui la paura di diventare rosso era mitigata dall’abbronzatura, avevo il problema di non poter stare al sole altrimenti avrei completamente inzuppato i vestiti.

Avevo la sensazione che non avrei mai trovato una valida soluzione alla mia eritrofobia

Insomma i miei problemi rimanevano e sembravano aumentare col passare del tempo.

La mia confusione, l’ansia e la frustrazione aumentavano ogni giorno di più.

Non riuscivo a trovare una soluzione valida e definitiva per la cura dell’eritrofobia.

Un giorno però mi tornò in mente l’idea che se arrossivo anche quando mi trovavo da solo, molto probabilmente si trattava di un fattore psicologico.

A supporto di questa ipotesi mi ricordai che quando mi capitava di parlare con qualcuno spesso pensavo « adesso divento rosso » e puntualmente arrossivo.

In entrambi i casi ero io a provocare la vampata di calore e ad arrossire.

Se ero in grado di provocare da solo la vampata forse c’era anche un modo per invertire il processo, sentivo dentro di me che questa era la strada giusta così iniziai a fare ricerche su internet.

Durante le mie ricerche online scoprii quasi per caso una tecnologia americana di cui in Italia non avevo mai sentito parlare.

Questa tecnologia americana chiamata PNL è una scienza di cambio comportamentale creata negli anni ’60 da due californiani di S.Cruz: John Grinder e Richard Bandler.

I due hanno creato una sintesi delle tecniche più efficaci dei più grandi terapeuti del tempo e questa è una delle più grandi differenze tra la PNL e la psicoterapia/psicologia tradizionale.

Fai attenzione perché è importante.

La PNL si basa su quello che ha dimostrato di funzionare, la psicoterapia/psicologia tradizionale si basa sulla teoria di quello che qualcuno pensa che funzionerà.

In parole semplici la PNL comprende solo tecniche che hanno guarito le persone da problemi di ordine psicologico, non contiene teoria di quello che secondo qualcuno dovrebbe funzionare.

Finalmente avevo avuto la conferma che la radice dei miei problemi era di tipo psicologico e che mi sarebbe bastato studiare le giuste tecniche per guarire dall’eritrofobia.

Passarono altri 6 mesi e mezzo di ricerca, studio intensissimo, prove ed errori.

Non è stato per niente facile ma alla fine, dopo tanta fatica, sono riuscito a creare un metodo originale per vincere l’eritrofobia che non richiede l’uso di betabloccanti, psicofarmaci, creme e costose sedute di psicoterapia.

E ovviamente senza farsi distruggere il sistema nervoso simpatico dall’operazione di simpatectomia toracica endoscopica, come stupidamente avevo fatto io.

Lo applicai subito con entusiasmo e carico di speranze!

Sembra incredibile ma dopo soli 9 giorni ero già in grado di controllare le vampate di calore e di invertire anche questa sensazione.

Ero in grado di rispedire la vampata da dove era venuta!

Inoltre questo metodo ha migliorato la sicurezza in me stesso e la mia autostima, tanto che ora le tecniche che avevo faticosamente elaborato non erano quasi più necessarie infatti..

..Ero finalmente in grado di andare a cena e godermi la compagnia delle persone senza più pensare al posto dove sedermi che mi avrebbe consentito di scappare più facilmente nel caso avessi avuto una vampata di calore.

Ma c’è di più…

La cosa più bella che avevo conquistato attraverso l’applicazione di questo metodo, non era solo l’essere riuscito a controllare le vampate di calore

…Ma anche la straordinaria sicurezza interiore che questa mia consapevolezza mi aveva trasmesso.

Per non parlare della capacità di controllare le mie emozioni, infatti la sensazione di confusione mentale, di paura e di inadeguatezza hanno lasciato il posto a sensazioni positive di sicurezza e di fiducia in me stesso.

Per questo ora mi sento a mio agio in ogni situazione, riesco a sostenere lo sguardo di chiunque e non mi isolo più nelle situazioni sociali.

Questa rinnovata fiducia in me stesso mi ha anche permesso finalmente di trovare una compagna.

Dopo aver raccontato il mio passato di eritrofobico alla mia compagna, lei mi suggerì di testare il metodo sui pochi amici eritrofobici che avevo conosciuto nel tempo e di farlo conoscere tramite internet a chiunque soffra di eritrofobia.

Fu così che iniziai a diffondere online quello che sarebbe poi divenuto il primo e unico metodo di tecniche mentali per vincere l’eritrofobia.

Ho ricevuto numerose email di complimenti da parte di chi ha deciso di affidarsi a questo nuovo metodo dopo aver provato, con scarsi risultati, le altre soluzioni presenti nel mercato.

Ammetto che all’inizio questo improvviso interesse nei miei confronti mi ha spaventato un po’ perché non ero abituato a ricevere così tanta attenzione da parte della gente.

Questo metodo fino ad ora ha aiutato oltre 176 persone a lasciarsi alle spalle i problemi di eritrofobia e ad avere una vita sociale più serena.

E ora, con il tuo permesso, voglio rivelarlo anche a te.

Quello che voglio fare è darti accesso al mio metodo chiamato Eritrofobia Stop.

Cos’è esattamente il metodo Eritrofobia Stop

  • Eritrofobia Stop è il primo metodo di tecniche mentali per curare definitivamente le vampate di calore al viso. A differenza dei farmaci per non arrossire (betabloccanti o psicofarmaci) che una volta presi vanno assunti costantemente con conseguenti costi associati, con questo metodo non avrai mai più bisogno d’altro.
  • Eritrofobia Stop è l’unico metodo che agisce sulla componente psicologica che ci porta a diventare rossi. In questo modo si scongiura il rossore sul nascere e di conseguenza la consapevolezza di poter controllare le vampate di calore elimina la paura di arrossire.
  • Eritrofobia Stop è il metodo leader nel risolvere una volta per tutte il problema delle vampate di calore e guarire dall’eritrofobia con rimedi naturali ovvero senza l’uso di farmaci, costose sedute di psicoterapia o pericolose operazioni chirurgiche che non garantiscono nessun risultato certo.
  • Eritrofobia Stop è il metodo più specifico per eliminare la fobia sociale legata alla paura di arrossire, la paura del giudizio delle persone e l’ansia anticipatoria di una possibile vampata di calore.
  • Eritrofobia Stop è il metodo più specifico per migliorare l’autostima e la sicurezza interiore quando si soffre di eritrofobia e la paura di arrossire condiziona fortemente la libertà individuale.
  • Eritrofobia Stop è il metodo preferito da chi ha già provato in passato con scarso o nullo successo sedute di psicoterapia, fiori di bach, psicofarmaci o altri metodi per non arrossire creati da qualche sconosciuto (copiando un po’ questo metodo e qualche testo di psicologia).
  • Eritrofobia Stop è il metodo per eccellenza per tornare finalmente ad essere se stessi dando meno peso al giudizio degli altri e vuole avere la certezza di riuscire a controllare le vampate di calore.

Come avrai capito, Eritrofobia Stop è un metodo davvero unico nel suo genere e rappresenta una nuova alternativa concreta che ha già aiutato centinaia di persone in tutta Italia a superare l’eritrofobia e vincere la paura di arrossire.

Ecco cosa ricevi quando ordini il metodo Eritrofobia Stop

Il metodo Eritrofobia Stop è un corso multimediale in formato audio mp3 e PDF scaricabile da internet sul proprio computer o dispositivo mobile.

Ecco nel dettaglio cosa riceverai oggi con il metodo Eritrofobia Stop:

1. Le registrazioni audio del metodo Eritrofobia Stop composte da 9 file audio mp3

eritrofobia stop audio

  • queste registrazioni audio sono il cuore del metodo Eritrofobia Stop. In queste registrazioni ti svelerò le 7 tecniche mentali per sentirsi calmi e rilassati in ogni situazione e riuscire a controllare le vampate di calore una volta per tutte.
  • Tutte le tecniche del metodo Eritrofobia Stop ti verranno svelate con un linguaggio chiaro e semplice. Non troverai nulla di complicato. Dovrai solo ascoltare e mettere in pratica i semplici ma potenti esercizi mentali che scoprirai.
  • Sopratutto scoprirai come applicare queste tecniche in modo concreto, a partire da oggi stesso, in modo da combattere e sconfiggere l’eritrofobia.

2. Il manuale del metodo Eritrofobia Stop + 7 esercizi blocca vampata

manuale eritrofobia stop

  • Nel manuale vengono spiegati particolari esercizi che svelo nel mio metodo per rilassarsi istantaneamente, il rilassamento infatti è alla base del metodo. Se nelle situazioni in cui normalmente arrossisci riuscirai a rilassarti, cosa succederà? Esatto! Non arrossirai più.
  • Il manuale e gli esercizi sono in formato PDF, così da poterli visualizzare sullo schermo del tuo computer o dispositivo mobile. Ovviamente, se lo desideri, potrai anche stamparli.

3. Le mappe mentali del metodo Eritrofobia Stop

mappe mentali eritrofobia stop

  • Le mappe mentali sono il riassunto schematico di tutto il metodo in modo che tu non debba faticare prendendo appunti e ti possa rilassare e concentrare solo sull’ascolto.
  • Sono realizzate utilizzando la stessa struttura di apprendimento del tuo cervello. Ti accompagneranno durante l’ascolto del metodo e, con un’occhiata veloce, ti permetteranno di ricordare senza sforzo tutto quello che devi sapere.
  • Le mappe mentali sono in formato PDF, così da poterle visualizzare subito sullo schermo del tuo computer o dispositivo mobile. Ovviamente, se lo desideri, potrai anche stamparle.

Più precisamente ecco cosa scoprirai all’interno del metodo Eritrofobia Stop

  • Come smettere di arrossire velocemente e controllare le vampate di calore senza farmaci, senza costose sedute di psicoterapia, senza pericolosi interventi chirurgici e senza uscire di casa.
  • Il segreto per smettere di arrossire rapidamente usando tecniche che funzionano anche quando non riesci a pensare a nient’altro che scappare.
  • Le due parole da ripetere nella tua mente per rilassarti istantaneamente durante una vampata di calore.
  • Come usare la tecnica dell’àncora per calmarti immediatamente durante una vampata di calore, in questo modo controllerai la vampata di calore fino a farla cessare completamente evitando di arrossire in viso.
  • 2 semplici esercizi per bloccare la vampata di calore sul nascere, in questo modo nessuno si accorgerà di nulla e questo ti infonderà ulteriore sicurezza.
  • Come programmare la tua mente per arrivare rilassato ad eventi futuri che ti provocano ansia anticipatoria. Arriverai a questi eventi futuri completamente rilassato senza paura di arrossire.
  • Come controllare le emozioni durante le situazioni importanti, in questo modo non avrai più paura di arrossire davanti agli altri ma ti sentirai calmo e rilassato.
  • Come usare la tecnica dell’inversione di rotta per invertire la direzione della vampata di calore e rispedirla da dove ha avuto origine impedendole di arrossare il tuo viso.
  • Come usare la tecnica del circolo dell’eccellenza per programmare la tua mente ad arrivare sicuro e rilassato ad eventi importanti come un colloquio di lavoro, un incontro galante o anche semplicemente una cena. Nessuna vampata e nessun tipo di ansia anticipatoria ti faranno uscire da questo stato di calma.
  • Le tre parole da ripetere nella mente durante una vampata di calore al posto di adesso divento rosso, se continuerai a commettere questo errore continuerai ad arrossire in viso nei momenti meno opportuni.
  • Cosa visualizzare nella tua mente quando senti che stai per avere una vampata di calore in modo da raffreddare la tua temperatura corporea e far cessare immediatamente la vampata di calore. In questo modo, se oltre ad arrossire soffri di sudorazione eccessiva, smetterai anche di sudare.
  • 4 esercizi di emergenza da usare quando senti che stai per avere una vampata di calore. Con questi esercizi la vampata di calore cesserà immediatamente.

Il metodo Eritrofobia Stop è adatto a tutti?

Voglio essere onesto: il metodo Eritrofobia Stop non è per tutti e non fa miracoli. A scanso di equivoci tengo a precisare che il metodo Eritrofobia Stop è adatto solo ad una specifica categoria di persone e non a chiunque.

Questo significa che il metodo Eritrofobia Stop:

  • Non è adatto a chi è eccessivamente pigro e vuole eliminare le vampate di calore senza fare nulla.
  • Non è adatto a chi pensa di sapere già tutto e non è aperto mentalmente a provare nuove soluzioni.
  • Non è adatto alle persone troppo superficiali.

Ecco per chi è adatto il metodo Eritrofobia Stop

Eritrofobia Stop è il metodo ideale per te soltanto se ti ritrovi in una o più di queste situazioni:

  • Se vuoi sentirti a tuo agio con le altre persone ma hai paura di arrossire in maniera incontrollata.
  • Se temi di arrossire davanti agli altri, temi il loro giudizio e quest’ansia ti impedisce di esprimere liberamente le tue opinioni.
  • Se provi attrazione per qualcuno ma hai timore di approcciare il potenziale partner per paura che la vampata di calore ti faccia arrossire.
  • Se vuoi vivere serenamente situazioni sociali come cene, feste e situazioni in generale dove potresti trovarti al centro dell’attenzione.
  • Se hai paura di arrossire anche quando qualcuno per strada si ferma a chiederti informazioni.
  • Se sai di essere caratterialmente molto frgilee o sensibile e vuoi aumentare la fiducia e la sicurezza in te stesso in modo da non avere più paura di arrossire.
  • Se sei un terapeuta del settore e desideri integrare il metodo Eritrofobia Stop con i metodi tradizionali che usi con i tuoi clienti.

Cosa dice chi ha già provato il metodo Eritrofobia Stop?

Trattandosi di un problema molto delicato e sul quale è facile venire derisi dagli altri, le persone tendono a non parlarne in pubblico.

Nonostante questo comprensibile timore, alcuni clienti che hanno ottenuto risultati insperati, mi hanno autorizzato a pubblicare il testo di alcune email che mi hanno inviato (alcuni a patto di restare anonimi).

“Non ho più paura di parlare con le persone”

Carmen Barone

Ciao Marco,

soffrivo di eritrofobia da quando avevo più o meno 23 anni, ora ne ho 38.

Negli ultimi tempi ero arrivata al punto di dover fare un grande sforzo anche semplicemente per poter uscire di casa e recarmi alla posta piuttosto che dal medico piuttosto che in un qualsiasi negozio del paese per l’ansia di dovermi relazionare con le persone e con la certezza che queste si sarebbero accorte del mio arrossire e mi avrebbero presa per matta!

Ero arrivata al un punto di credere che l’unica soluzione fosse l’operazione.

Anche perché effettivamente così come viene proposta su internet sembrerebbe una cosa semplicissima da fare e che in men che non si dica riporterà la nostra vita alla normalità tralasciando però una cosa fondamentale ovvero che il malessere che sentivo io non sarebbe potuto guarire attraverso un’operazione chirurgica, semplicemente perché il malessere era generato dalla mia mente.

Così ho continuato a cercare una soluzione al mio problema fino a che un giorno, navigando su internet, sono venuta a conoscenza del metodo Eritrofobia Stop.

Sono sincera, non ci ho pensato nemmeno un secondo ad ordinare il tuo metodo anche perché sono stata sempre una persona affascinata dalla psicologia e dagli studi sulla mente umana.

Il metodo Eritrofobia Stop per me è stato davvero la salvezza!

Senza esagerare oserei dire la mia rinascita!

All’inizio è normale avere qualche titubanza, questi esercizi possono sembrare un po’ bizzarri e curiosi ma hanno un loro fondamento!

Si basano su studi e ricerche che comunque riguardano la psiche umana, quindi sono del tutto affidabili!

A distanza di circa due mesi da quando ho messo in pratica questo metodo quello che sono riuscita ad ottenere è innanzi tutto una serenità interiore sempre più crescente!

Sento che riesco a controllare sempre di più la mia fobia, sento che non ho più paura di affrontare le persone, la vita e la mia quotidianità!!!

Di strada ne avrò da fare ancora perché di certo 15 anni di pensieri sempre distorti e negativi non possono sparire in due mesi!

Ancora il rossore non è sparito del tutto ma se ripenso a com’ero fino a poco tempo fa posso dire con certezza che non sono più la stessa persona!

Il mio impegno costante nell’esercitarmi a modificare i miei pensieri sta prendendo sempre più spazio dentro me lasciando andare via quella parte che invece era sempre un po’ troppo paurosa, ansiosa e sicura di non farcela.

Adesso sento davvero che presto tutto questo me lo lascerò alle spalle e sarà solo un brutta parentesi della mia vita!!

Auguro a tutti di poter riuscire come ci sono riuscita io.

~ da un’email di Carmen Barone

“Ora non divento più rosso fuoco in faccia”

Mattia FontanaCiao Marco,

Devo dire che ci sono stati miglioramenti stratosferici, non ho più vampate improvvise anche se l’ansia non è ancora sparita del tutto.

Ora non divento più rosso fuoco in faccia.

Soffrivo di eritrofobia da 7 mesi prima di acquistare il metodo.

Nell’arco di 25 giorni ho quasi azzerato le vampate.

Con tutti gli impegni lavorativi non ho dato proprio la massima importanza alla cura, perciò posso dire che con un impegno alto ma non costante è stato relativamente facile.

Mi è piaciuta molto la disponibilità di Marco che mi ha seguito costantemente e non mi ha mai lasciato solo mandandomi mail con delucidazioni e consigli, ma soprattutto la sua prontezza e tempestività.

E non meno importante la comodità con cui si può accedere alle tecniche.

Grazie mille.

~ da un’email di Mattia Fontana

Potresti avere il metodo Eritrofobia Stop e conoscere tutte le tecniche per non arrossire più nei prossimi 30 secondi!

Esatto! Nel giro di 30 secondi potrai accedere subito a tutto il materiale del metodo Eritrofobia Stop nel più completo anonimato e senza che ti venga spedito nulla a casa tua.

Questo è possibile perché ho trasformato il materiale del metodo Eritrofobia Stop in formato digitale in modo che tu possa scaricarlo direttamente sul tuo computer (oppure smartphone o tablet) senza dover attendere la spedizione del corriere e senza che nessun altro lo sappia (la tua privacy è garantita).

Ti ricordo che, scaricando adesso il metodo Eritrofobia Stop avrai accesso di tutto il mio metodo completo che comprende:

  • Le registrazioni audio del metodo Eritrofobia Stop composte da 9 file audio mp3.
  • Il manuale del metodo Eritrofobia Stop in formato pdf.
  • Le mappe mentali del metodo Eritrofobia Stop in formato pdf.

In più ora farò qualcosa che nessun psicoterapeuta e nessun chirurgo farà mai per te.

Garantisco la tua completa soddisfazione con la mia imbattibile garanzia infatti…

O Eritrofobia Stop funziona o è GRATIS

garanzia

Probabilmente ti stai chiedendo come faccio ad offrirti una garanzia simile, dico bene?

Lascia che ti dica una cosa: se non fossi sicuro che il metodo Eritrofobia Stop funzionerà per te, come ha già funzionato per le centinaia di persone che l’hanno provato prima di te, non sarei tanto stupido da offrirti questa garanzia.

Anzi, se ci pensi, chi altro oltre a me ti offre una garanzia simile?

  • Per l’operazione di simpatectomia toracica endoscopica non esiste nessuna sicurezza sulla riuscita o garanzia di nessun genere.
  • Per le sedute di psicoterapia non esiste nessuna garanzia soddisfatti o rimborsati.
  • Per i farmaci non esiste la formula soddisfatti o rimborsati.

Prova Eritrofobia Stop per 30 giorni, utilizza tutto il materiale e se per qualunque motivo non credi che valga almeno il doppio del tuo investimento, allora inviami un messaggio con oggetto “Rimborso” e ti restituirò tutti soldi, fino all’ultimo centesimo, senza farti domande!

Inoltre non dovrai restituire nulla.

Potrai tenerti tutto il materiale del metodo in segno di ringraziamento della fiducia che mi hai concesso.

Cosa puoi rischiare con una garanzia di questo tipo?

Sono felice di farti quest’offerta perché l’unica cosa che mi interessa è che tu possa ritornare ad essere una persona sicura di sé, una persona a suo agio in qualsiasi circostanza, libera dall’ansia che da un momento all’altro il viso possa arrossire.

Il metodo Eritrofobia Stop ha funzionato su di me, ha funzionato per centinaia di persone in tutta Italia e quindi sono sicuro che funzionerà anche per te.

A questo punto ti potresti chiedere…

Quanto costa tutto questo?

A differenza delle false soluzioni che si limitano ad agire sui sintomi come:

  • betabloccanti
  • psicofarmaci
  • cosmetici coprenti
  • lampade abbronzanti

o che curano il problema ma a fronte di un esborso di migliaia di euro e con una durata di mesi (se non anni), il metodo Eritrofobia Stop ti offre una soluzione definitiva che non richiederà nessun altro investimento in futuro.

Potresti acquistare farmaci per bloccare le vampate di calore e far cessare la paura di arrossire ma quanto ti costerebbe?

Il costo medio mensile di mantenimento per farmaci betabloccanti (o delle benzodiazepine come lo xanax) è di circa 10€ al mese quindi in un anno il costo sarebbe di 120€.

Il problema è che i farmaci per non arrossire (betabloccanti o psicofarmaci) andrebbero presi a supporto di una terapia psicologica il cui costo è di circa 100€ a seduta.

Ipotizzando una sola seduta settimanale il prezzo mensile sarebbe di 400€

In un anno si andrebbero a spendere 4800€ + 120€ di farmaci betabloccanti = 4920 EURO!

Oltre a spendere tutti questi soldi in pillole ne diventeresti anche dipendente psicologicamente e fisicamente.

Con il metodo Eritrofobia Stop invece impari una volta sola le semplici tecniche mentali e, in breve tempo, risolvi per sempre il problema della vampate di calore e della paura di arrossire.

Qual’è il costo dell’intervento di simpatectomia endoscopica toracica?

L’operazione di simpatectomia toracica endoscopica è gratuita poiché mutuabile e questo è uno dei motivi che mi ha spinto a sottopormi all’intervento.

Pensavo «quale modo migliore per risolvere il mio problema una volta per tutte in maniera gratuita ».

Il vero prezzo dell’intervento chirurgico di eritrofobia sono i rischi e le conseguenze che spesso vengono ridimensionate dal chirurgo solo per ottenere l’accettazione del paziente a sottoporsi all’intervento.

Secondo wikipedia infatti oltre ai normali rischi di un’operazione chirurgica come sanguinamento ed infezioni post-operatorie, comporta il rischio di cambiamenti permanenti ed irreversibili delle funzioni dipendenti dal sistema nervoso simpatico.

La sudorazione compensatoria è uno degli effetti collaterali che viene a mio avviso minimizzato dietro a una statistica dove solo il 2% dei pazienti afferma di essersi pentito dell’operazione.

La verità è che quando ti trovi di fronte al chirurgo che ti espone queste casistiche il tuo primo pensiero è «di sicuro io non farò parte di quel 2% ».

Tendiamo a pensare in maniera idealizzata quando ci troviamo in uno stato di forte stress emotivo.

Le percentuali di pazienti con grave sudorazione compensatoria però, sempre secondo wikipedia, variano ampiamente da studio a studio e si arriva fino ad un 30,9% di operati che lamenta una grave sudorazione compensatoria.

Tra questi circa il 25% ritiene la compensatoria grave ed invalidante, tale da precludere le normali attività giornaliere.

Nel 2003 l’intervento è stato bandito dalla Svezia per effetto dei pazienti danneggiati dall’intervento.

Questi pazienti si lamentavano specialmente di non essere stati adeguatamente informati sugli effettivi rischi dell’intervento.

Probabilmente anche io se fossi stato adeguatamente informato sui reali rischi non mi sarei mai fatto mettere le mani addosso.

Se ci pensi il metodo Eritrofobia Stop non ha prezzo perché chi soffre di vampate di calore improvvise sa bene qual’è il costo di vivere con questo problema:

  • Vita sociale ridotta praticamente a zero.
  • Vita sentimentale inesistente per paura che il potenziale partner possa scoprire il nostro problema.
  • Zero opportunità di fare carriera e di ricoprire cariche di responsabilità, dopotutto chi affiderebbe mansioni importanti a chi arrossisce alla prima obiezione o critica che gli viene mossa?

Per tutte queste ragioni potresti pensare che il mio metodo costi un capitale ma poiché il metodo Eritrofobia Stop migliora drasticamente la vita di chi soffre di eritrofobia, ho pensato di rendere il prezzo accessibile a molte più persone rispetto ai pochi eletti che possono permettersi di spendere centinaia di euro in sedute di psicoterapia.

Oggi puoi scoprire come smettere di arrossire rapidamente con un pagamento unico di soli 47€, meno della metà del prezzo di una singola seduta di psicoterapia.

Ma ti devo avvisare…

Recentemente ho raddoppiato il prezzo del metodo Eritrofobia Stop e a breve prevedo di alzarlo ulteriormente.

Sebbene questo sia ancora un prezzo accessibile per tutti, alzare il prezzo mi ha permesso di filtrare i perditempo e di lavorare solamente con i clienti seriamente interessati a superare l’eritrofobia.

Per cui, se non vuoi più arrossire in pubblico e vuoi guarire dall’eritrofobia, ti consiglio di approfittare ancora per oggi del prezzo estremamente vantaggioso.

Ordina ora e ricevi

metodo eritrofobia stop
  • I 9 file audio mp3 del metodo Eritrofobia Stop (valore 47€)
  • Il manuale del metodo Eritrofobia Stop + 7 esercizi blocca vampata (valore 27€)
  • Le mappe mentali del metodo Eritrofobia Stop (valore 27€)

Prezzo ufficiale 97€ oggi solo 47€

Lo sconto del 50% sul prezzo ufficiale è motivato dal fatto che per il momento tutto il materiale è in formato digitale, questo mi consente di ridurre sia le spese di spedizione che di magazzino offrendoti questo ulteriore risparmio.

Acquista ora per non lasciarti sfuggire il metodo Eritrofobia Stop risparmiando 50€ sul prezzo di listino.

Ordina ora ed inizia subito a curare l’eritrofobia

Clicca il tasto Aggiungi al carrello che vedi qui in basso e compila il modulo di ordine con i tuoi dati personali (nome, cognome ed indirizzo email).

Nella schermata seguente potrai scegliere se pagare in modo sicuro con carta di credito (va bene anche una carta ricaricabile o una carta PostePay) o pagare utilizzando il tuo conto PayPal.

Dopo aver completato l’acquisto riceverai immediatamente un’email di conferma con il link per scaricare il materiale.

L’ordine è completamente anonimo e confidenziale. Nessuno saprà mai cosa hai ordinato e nessuna ricevuta cartacea verrà mai inviata per posta a casa tua.

Ti ricordo che sei coperto dalla mia garanzia: se per qualsiasi motivo non sei soddisfatto con il tuo acquisto, contattami e ti rimborserò l’acquisto fino all’ultimo centesimo.

Ordina ora la tua copia di Eritrofobia Stop – più di 176 italiani l’hanno già provato!

aggiungi al carrello

Per la tua sicurezza tutti gli ordini sono processati su un server sicuro

Il tutto senza tempi di attesa, di consegna e in completo anonimato

…Perché lo scaricherai direttamente sul tuo computer (o smartphone o tablet) dopo aver concluso l’acquisto e sarai subito a conoscenza delle tecniche per non arrossire più.

In questi anni ho ricevuto numerose email riguardo al metodo Eritrofobia Stop, so bene come si ragiona quando ci si trova fronte a qualcosa di nuovo.

Se ti capita di pensare che…

Non è possibile. Sembra troppo facile per essere vero…

Lascia che prima ti ricordi una cosa: come avevo già specificato prima, il metodo Eritrofobia Stop non è miracoloso e non è adatto a chiunque.

Il metodo Eritrofobia Stop infatti richiede un certo livello di impegno rapportato alla profondità e complessità del problema.

Tuttavia, qualunque decisione tu prenda, non rinviare a tempo indeterminato la ricerca di una valida soluzione.

A seconda di quanto tempo tu stia soffrendo di eritrofobia, la regola aurea che ho riscontrato con i miei clienti è che più si aspetta, più il problema tende a peggiorare e diventa molto difficile smettere di pensare in maniera ossessiva al rossore.

Puoi scegliere di dubitare o di attendere ancora sperando che il problema si risolva da solo buttando via i migliori anni della tua vita…

…Oppure puoi decidere anche tu di prendere in mano la situazione e di smettere di arrossire una volta per tutte.

“Ce l’ho fatta! Adesso non arrossisco per niente”

Fiorella Castelli
Ciao Marco,

E’ la prima volta che ti scrivo dopo 1 mese che seguo le tue tecniche.

Dato che tu hai raccontato un po’ della tua storia, colgo l’occasione per raccontarti un po’ di me, cercando in breve di spiegarti il rapporto che ho avuto con l’eritrofobia.

Sono una ragazza di 26 anni, mai avuto problemi di timidezza, insicurezza, ridotta autostima o quant’altro in vita mia.

Anzi, ammetto che grazie ad un buon fattore estetico ed uno stile di vita mondano e sportivo ho sempre mantenuto alto il mio livello di autostima, e quindi mai avuto problemi a relazionarmi con altre persone, se non addirittura essere io la prima ad “attaccare bottone”.

Sono infermiera di professione e lavoro da 3 anni nello stesso reparto, con le stesse persone (medici, infermieri).

Da un anno a questa parte, non mi spiego il motivo, non mi spiego il perché, non mi spiego come, ho iniziato a soffrire di eritrofobia, soprattutto a lavoro.

Questa cosa mi ha mandato in bestia, perché un conto è soffrirne da sempre (o magari precedentemente esser stati timidi o introversi), ma nel mio caso no.

Quindi per mesi ho provato a cercare il motivo di questa sofferenza; ogni volta che un collega medico mi rivolgeva la parola riguardo un paziente iniziavo ad arrossire, se mi chiedeva qualcosa che andasse fuori dall’ambito lavorativo (“che sport fai?”) diventavo un peperone, se poi veniva fuori che avevo vinto qualche gara e mi facevano complimenti volevo scappare dalla stanza (quando potevo, provavo a fare).

Sui loro volti notavo l’imbarazzo per avermi fatta arrossire e quindi non continuavano la conversazione seppur ci fosse l’interesse a farlo, perché era evidente che da parte mia c’era una necessità di fuga inspiegabile.

Se al tavolo con tutti i colleghi infermieri si faceva una battuta su di me diventavo immediatamente rossa, e puntualmente qualcuno diceva “sei diventata rossa!”, e tutti iniziavano a ridere.

Marco, puoi immaginare quanta sofferenza. Inspiegabile. Completamente al di fuori del mio stile di vita.

Ho passato notti su Google a cercare spiegazioni, modi, perché, come, cosa mi è potuto succedere da un momento all’altro.

La spiegazione non l’ho mai trovata e credo che mai la troverò.

Ma ho trovato te; è da parecchi mesi che leggo della tua esperienza personale e del tuo metodo, mi sono sempre identificata in te ma sempre stata scettica nel spendere soldi per qualcosa trovato su internet.

Poi la disperazione nel non trovare nulla che mi aiutasse dopo mesi e mesi mi ha fatto dire “proviamo!”.

Ogni giorno prima di andare a letto leggevo e ascoltavo una tecnica diversa, e la provavo.

Nonostante le tecniche siano più di una, io dal primo giorno ho sempre messo in pratica, nella vita quotidiana, la tecnica del capitolo 2.

Posso dirti che inizialmente non è stato facile, ma poi ce l’ho fatta; adesso non arrossisco per niente e ci sono giorni in cui sono io ad esser ritornata quella che “attacca bottone” anche con i colleghi medici.

Non è più un chiodo fisso prima di andare a letto, pensare “oddio domani mattina vado a lavoro e come al solito arrossirò davanti a tutti”, non è più aver paura di affrontare conversazioni con la speranza che nessuno nomini il mio nome, o qualcosa che ho fatto, o non ho fatto.

Concludo dicendoti GRAZIE perché hai pensato anche agli altri.

Posso dirti che, mentre prima pensavo “proviamo! al massimo ho buttato 50 euro!”, ora posso dire “cavoli, perché non l’ho fatto prima?”.

Con affetto e riconoscenza.

Fiorella

~ da un’email di Fiorella Castelli

Clicca qui per acquistare ora Eritrofobia Stop »

P.S. Ti ricordo che sei coperto dalla mia garanzia, se il metodo Eritrofobia Stop per te non funziona, è gratis. Nessun altro è disposto ad offrirti una garanzia simile mettendo a rischio i propri soldi. Acquista ora senza rischi.

P.P.S. Con il metodo Eritrofobia Stop è semplice ottenere risultati: scoprirai come non arrossire più senza pillole e come sentirti sempre molto sicuro di te davanti agli altri. Il mio metodo non viene venduto altrove, lo trovi solo su questo sito. Acquista ora per vincere l’eritrofobia.

P.P.P.S. Dopo che avrai cliccato sul pulsante Aggiungi al carrello, o su uno degli altri link di acquisto, apparirà la pagina d’ordine dove potrai acquistare in completa sicurezza e anonimato.

Ti ricordo che il metodo Eritrofobia Stop sarà disponibile subito dopo l’acquisto.

Non dovrai attendere nessuna spedizione! Dopo averlo scaricato potrai visionarlo ed ascoltarlo comodamente sul tuo computer o dispositivo mobile ogni volta che lo desideri, senza necessità di una connessione internet e senza che nessun altro lo sappia (la tua privacy è garantita). Clicca qui per non arrossire più.

Alla tua nuova vita senza eritrofobia!

firma Marco Marchettini